Rassegna stampa

pdf Costruire città a misura di anziano

In Brissago, Ronco s/Ascona e gli anziani

Costruire città a misura di anziano

Il futuro della nostra società è urbano e anziano. Nel 2040 in Svizzera vivranno 2.2 milioni di persone con più di 65 anni, il rapporto tra le generazioni sarà stravolto e la percentuale di anziani sarà del 27%. Riflettere sulla relazione tra città e anziani – e studiare possibili soluzioni – permette di affrontare in maniera più articolata il tema della vivibilità delle nostre città.

Corriere del Ticino, 15 dicembre 2008

pdf Mobile Senioren in überalterten Vorstädten

In Brissago, Ronco s/Ascona e gli anziani

Mobile Senioren in überalterten Vorstädten

Die Massierung älterer Menschen in den Agglomerationen, deren Infrastruktur für Familien mit Kindern ausgelegt ist, stellt die Schweiz ebenso vor Probleme wie das veränderte Mobilitätsverhalten der Senioren oder deren Ansprüche an die Gestaltung des öffentlichen Raums.

www.nzz.ch/nachrichten/startseite/mobile_senioren_in_ueberalterten_vorstaedten_1.591283.html

NZZ, 29 novembre 2007

pdf Sviluppo sostenibile: come misurarlo?

In Sviluppo sostenibile

Sviluppo sostenibile: come misurarlo?

Nella nuova Costituzione federale, lo sviluppo sostenibile è un obiettivo da perseguire: conformemente all’articolo 73 (“Sviluppo sostenibile”), la confederazione e i cantoni sono esortati ad operare “a favore di un rapporto durevolmente equilibrato tra la natura, la sua capacità di rinnovamento e la sua utilizzazione da parte dell’uomo”. Per attuare questo obiettivo il Consiglio federale, con la misura 22 della “Strategia per uno sviluppo sostenibile 2002”, ha incaricato l’amministrazione federale di sviluppare uno strumento che permetta di valutare la sostenibilità dei progetti politici. I criteri di valutazione della sostenibilità devono corrispondere alle tre dimensioni dello sviluppo sostenibile e alle linee guida formulate dalla “Strategia per uno sviluppo sostenibile 2002”.

www.ti.ch/dt/dstm/sst/Temi/sviluppo_sostenibile/documenti/Come_misurare_2008.pdf

aprile 2007

pdf Le scelte ubicative dei servizi pubblici e il PD del '90

In Territorio

Le scelte ubicative dei servizi pubblici e il PD del '90

L’articolo riassume i risultati di uno studio svolto nell’ambito della revisione del Piano direttore cantonale. Con questa ricerca sono state analizzate le motivazioni, che portano alla scelta di ubicazioni di servizi e infrastrutture pubbliche di interesse cantonale (Centro di calcolo scientifico di Manno, SUPSI a Manno, Centro cantonale di protezione civile a Rivera,...) e il loro impatto territoriale. In particolare si è voluto osservare come lo Stato (e più in generale l’ente pubblico) ha tenuto in considerazione, nell’ambito delle sue scelte ubicative, gli orientamenti definiti tramite il Modello di organizzazione territoriale del Piano direttore e gli obiettivi ad esso riferiti.

www.ti.ch/dT/DSTM/SST/Temi/Piano_direttore/PD_revisione/link/doc/Martinoni_scelte_ubicative.pdf
gennaio 2006

pdf La libera professione di geografo

In Altro

La libera professione di geografo

Questo testo risale al 2004, le incertezze, le fantasie e le speranze sono rimaste le stesse. La prima parte traccia, in maniera caricaturale, il mio percorso professionale. L'opzione "generalista" non va però intesa come un rifugio, anche se è una soluzione, ma come il punto di forza di una "geografia trasversale". La seconda parte si sofferma sull'esperienza realizzata con la mia ditta: "consultati - consulenze in scienze umane oer enti pubblici e società".

http://www.aiig.it/documenti/rivista/2005/n6/n6_54.pdf

giugno 2005

pdf La Svizzera: un'unica città, una metropoli

In Territorio

La Svizzera: un'unica  città, una metropoli

Riflessioni sul nostro territorio del geografo Marcello Martinoni, coordinatore per ii Ticino dell'Associazione Metropoli Svizzera.

dicembre 2006